Cerca la tua sede

Avisiadi 2006: una festa per tutti i giovani
02.10.2006

Condividi su

Si sono concluse ieri, in un clima di festa e di amicizia, le Avisiadi 2006, i giochi “olimpici” organizzati dai giovani avisini di tutta Italia. 150 gli atleti (tra maschi e femmine) che sono scesi in campo, in rappresentanza di 13 regioni italiani, e che si sono sfidati in tornei di calcetto, gare di atletica (100 mt, salto in lungo, staffetta 4 x 100 mt), in una caccia al tesoro e in una riedizione dei giochi senza frontiere. Le Avisiadi sono servite soprattutto per cementare i valori di onestà, correttezza e lealtà che sono alla base dell’Avis e dei suoi giovani donatori. La due giorni, inoltre, ha permesso ai ragazzi e alle ragazze presenti di conoscersi divertendosi e di scambiarsi utili informazioni sulle diverse attività giovanili associative. La vittoria finale, grazie in particolare al successo nella spettacolare caccia al tesoro notturna per i campi di Sportilia (Fc), è andata alla squadra abruzzese. Ottime anche le prestazioni dei giovani della Basilicata e della Lombardia (secondi a pari merito) e di quelli della Toscana (terzi).

Per tutte le altre squadre, distintesi per fair-play e simpatia, la soddisfazione di aver partecipato e di aver contribuito al successo dell’evento.

Attendi