Cerca la tua sede

I veneti d’Argentina per Avis
13.11.2006

Condividi su

Prosegue la visita della delegazione Avis in terra d’Argentina per l’avvio del progetto di costituzione di Avas, la locale associazione di volontari donatori del sangue.
Nel fine settimana Avis si e’ recata a Mendoza (1.100 km a nord-ovest della capitale Buenos Aires), dove – su invito della consulta dei veneti d’Argentina – ha partecipato alla riunione della consulta dei veneti nel mondo (organo che riunisce oltre 30 comunita’ di origine veneta sparse nel mondo).
Nel corso della due giorni di riunioni, Avis ha avuto modo di presentare il progetto Avas alla consulta dei veneti d’Argentina e alla consulta dei veneti nel mondo. Alle riunioni ha partecipato anche l’assessore ai flussi migratori della regione Veneto, Oscar De Bona, che ha speso parole d’incoraggiamento per l’iniziativa avisina.
La delegazione Avis ha incontrato anche il senatore Pallaro e l’on. Merlo, rappresentanti al parlamento italiano delle comunita´ immigrate in Sudamerica. Nella serata di sabato, la comunita´veneta di Mendoza ha offerto ai partecipi e alla delegazione Avis una cena di gala nella nuova sede della comunita´locale. Nella circostanza, il presidente di Avis Nazionale, Andrea Tieghi, ha incontrato la senatrice argentina Maria Cristina Perceval, rappresentante della citta´di Mendoza, e il console italiano. Da entrambe le parti sono giunti attestati di stima e garanzie di sostegno al buon proseguimento del progetto.
Da segnalare, infine, l’incontro della delegazione con gli immigrati di origine emiliano-romagnola, a conferma della ampiezza della comunita’ italiana in Argentina e del contributo che ciascuna di esse potra´dare alla nascita e alla crescita di un’associazione di donatori volontari del sangue.

Attendi