Cerca la tua sede

Nel ricordo di un grande uomo
01.09.2007

Condividi su

Se ne è andato esattamente 30 anni fa, il 1° settembre 1977. Ma il ricordo di Vittorio Formentano (Firenze 1895) medico ematologo fondatore dell’AVIS, è ancora vivissimo nei tanti che l’hanno conosciuto ed hanno imparato ad apprezzare le sue qualità umane e scientifiche.
La sua idea, di rendere il sangue un bene disponibile a tutta la popolazione, promuovendo una cultura della donazione gratuita, anonima e periodica, si è diffusa a grandi passi in tutta Italia. Dai 17 che risposero al suo appello nel febbraio 1927, Avis è arrivata oggi ad avere 1.100.000 donatori.
Il coraggio e la tensione ideale del dott. Formentano non sono quindi rimasti inascoltati. Anzi, hanno dato vita ad un popolo animato quotidianamente dalla solidarietà e dall’altruismo.
Ai suoi famigliari (sono ancora oggi in vita i figli Mariuccia e Saverio) AVIS Nazionale ha inviato un telegramma per ricordare la straordinaria figura del padre.

Attendi