Cerca la tua sede

Un mercoledì di dibattito sulla 266 e le problematiche delle Onlus
15.10.2007

Condividi su

Si terrà questo mercoledì, alle ore 10, presso la Sala Conferenze della Camera dei Deputati (Palazzo Marini) un importante momento di confronto e dibattito sulle principali problematiche legislative e fiscali inerenti al terzo settore.
L’evento è promosso da AVIS e dalla Fondazione Luca Pacioli. Tra gli ospiti spiccano l’on. Mario Lettieri, sottosegretario al Ministero dell’economia e delle finanze, Cecilia Donaggio, sottosegretario al Ministero della Solidarietà sociale, e il sen. Giorgio Benvenuto.
Interverranno tra gli altri: Andrea Tieghi (Presidente AVIS Nazionale), William Santorelli ( Presidente Consiglio Nazionale dei Ragionieri Commercialisti), Gianfranco Ferranti (Capo Dipartimento Scienze Tributarie – SSEF), Vincenzo Busa (Direttore Centrale Normativa e Contenzioso Agenzia Entrate), Adriano Propersi (Consigliere Agenzia per le Onlus), Mariella Trevisan (Settore Sviluppo delle professionalità, volontariato, associazionismo e Terzo settore – Provincia di Milano), Massimo Ivone (Ragioniere commercialista), Maurizio Leo (Commissione finanze –Camera dei deputati), Fabrizio Carotti (Capo dipartimento politiche fiscali), Paolo Moretti (Presidente Fondazione Luca Pacioli), Rocco Tramutola (Presidente Collegio sindacale AVIS Nazionale – dottore commercialista), Claudio Bianchini (dottore commercialista – Consulente AVIS Nazionale).
AVIS, in occasione dei suoi 80 anni e in collaborazione con la Fondazione creata dal Consiglio nazionale dei ragionieri, offre ai suoi dirigenti un momento per capire in che direzione si sta muovendo il no-profit italiano, dopo la Conferenza sul volontariato di Napoli e le ipotesi di riforma della legge 266.
Potranno accedere a Palazzo Marini soltanto coloro che hanno compilato la scheda d’iscrizione.
A tutti gli iscritti al convegno si raccomanda un abbigliamento consono al luogo (per gli uomini è d’obbligo la giacca).
In allegato il programma dell’evento Scarica allegato

Attendi