Cerca la tua sede

A Igor Cassina il premio Sport e Solidarietà 2007
24.10.2007

Condividi su

L’edizione 2007 del Premio “Sport e Solidarietà”, istituito nel 2001 dal gruppo aziendale AVIS Siemens, è stata assegnata al ginnasta Igor Cassina , olimpionico medaglia d’oro ad Atene 2004, nella specialità della sbarra.
Famoso per la sua capacità di esprimersi all’attrezzo ginnico con esercizi talmente unici da portare il suo proprio nome (tecnicamente un Kovacs teso denominato “Movimento Cassina”), Igor Cassina è stato scelto a ricevere la medaglia d’oro del PREMIO SPORT E SOLIDARIETÀ 2007 in virtù anche del suo costante impegno solidaristico sia come donatore di sangue in prima persona, che come testimonial della Sezione Comunale Avis di Meda.
Il Premio è stato consegnato nel corso della Festa Sociale 2007 del Gruppo Aziendale Avis di Nokia Siemens Networks, abbinata alla cerimonia di premiazione dei donatori di sangue aziendali.
La Cerimonia si è svolta sul lago di Garda, a Soiano del Lago (BS), con la partecipazione dei donatori aziendali, i loro famigliari, molti ospiti del mondo dello sport, dell’AVIS e la presenza della squadra ciclistica dell’AVIS Aziendale, giunta al gran completo in bicicletta da Cassina de’ Pecchi con una trasferta di 143 km.
Ospiti d’onore: Igor Cassina, con papà Carlo e mamma Tizzy ed il Presidente Nazionale dell’AVIS Andrea Tieghi. Presenti molti rappresentanti ufficiali del mondo della ginnastica, del ciclismo e della struttura Avis Milanese e Provinciale. Fra gli altri l’olimpionico Marino Vigna ex C.T. della Nazionale di Ciclismo Italiana e il presidente dell’Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia Cav. Mario Dagnoni, alla cui Associazione è stata conferita una targa di riconoscimento.
Sono giunte anche le felicitazioni del Presidente della Regione Lombardia dr. Roberto Formigoni, dell’assessore regionale allo Sport dr. Pier Gianni Prosperini, del presidente del Comitato Regionale del C.O.N.I. Arch. Pino Zoppini, del presidente della F.C.I. dr. Renato di Rocco e della presidentessa del C.R. Lombardo della F.G.I. profess. Luisa Riboli.
Dopo gli iniziali saluti di apertura, a consegnare il premio SPORT e SOLIDARIETA’ ad Igor Cassina, sono stati chiamati l’ing. Cristiano Radaelli di Nokia Siemens Networks ed il presidente nazionale dell’AVIS, Andrea Tieghi.
La proiezione in sala del fantastico esercizio eseguito alla sbarra da Igor alle Olimpiadi di Atene ha fatto tenere il fiato sospeso ai duecento partecipanti alla cerimonia.
Fragorosi gli applausi al volo finale con cui terminava l’esercizio.
Igor Cassina ha ringraziato per il premio ricevuto ed ha detto che, nonostante le sue necessità di estenuanti allenamenti, non trascura le sue due o tre donazioni annuali. Ha poi parlato dei suoi prossimi impegni, fra i quali, il Grand Prix di ginnastica ai primi di novembre e la partecipazione alle Olimpiadi di Pechino 2008. Di buon auspicio le note dei musicisti del gruppo “Bozen Brass” che hanno voluto dedicargli la Marcia trionfale dell’Aida di Giuseppe Verdi, suonata con rara maestria.
A seguire sono stati premiati i donatori aziendali che hanno raggiunto o superato, nel 2007, il totale di 25 donazioni o più nel corso degli anni. Fra i ciclisti della squadra AVIS era presente Dario Giussani, un vero recordman nel campo della donazione: 370 le donazioni sino ad oggi totalizzate.
A conclusione della cerimonia, le premiazioni delle classifiche sociali dei ciclisti del gruppo Avis. Un riconoscimento speciale alla “Campionessa Lombarda di Regolarità” Daniela Menegazzo, atleta ciclista nonché presidente del Gruppo Aziendale AVIS.

Un “dixieland” dei Bozen Brass ha poi dato il segnale di chiusura delle premiazioni e l’avvio dell’aperitivo all’aperto, sotto il sole del Garda, e del pranzo sociale.
Nella foto il presidente di AVIS, Andrea Tieghi, l’ing. Cristiano Radaelli di Nokia e il campione Igor Cassina

Attendi