Cerca la tua sede

Alle scritte ingiuriose una risposta di solidarietà
22.12.2008

Condividi su

Nei giorni scorsi, Aboulkheir Breigheche, iman della comunità islamica di Trento, aveva ritrovato sui muri della moschea scritte naziste.In risposta un gesto di odio, il capo spirituale della provincia ha rilanciato con un gesto d’amore, invitando – durante la preghiera del venerdì – i suoi fedeli a contattare l’Avis e diventare donatori di sangue.
“Una decina di persone, tra cui anche alcune donne, si sono già dette disponibili a farlo”.
In allegato l’articolo completo del Corriere del Trentino del 20-12-08
Scarica allegato

Attendi