Cerca la tua sede

Donatori di sangue dipendenti pubblici
26.06.2009

Condividi su

“Abbiamo appreso con soddisfazione che il Ministro della Funzione Pubblica, Renato Brunetta, ha fatto inserire all’interno del decreto legge anti crisi, approvato oggi dal Consiglio dei Ministri, l’abrogazione del comma 5 dell’art.71 del decreto 112/08 (relativo ai dipendenti pubblici donatori di sangue), facendo seguito all’impegno assunto con le associazioni di donatori del Civis nell’incontro del 17 giugno scorso”.
Andrea Tieghi
Presidente AVIS Nazionale
Eccola nota ufficiale del Dipartimento della funzione pubblica:
Il Dipartimento della Funzione pubblica comunica che nel decreto legge sulle misure anti-crisi è stata inserita la modifica dell’articolo 71 del decreto legge 112/2008 (norme sulle assenze per malattia), che il ministro Brunetta aveva già proposto nell’atto senato 1167. La norma prevede l’esclusione del Comparto Sicurezza e Difesa, nonché del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco dalle riduzioni degli emolumenti fissi e continuativi per le assenze per malattie fino a 10 giorni. Inoltre è stato abrogato il comma 5 dell’art. 71 che riguardava tutta la problematica di varie tipologie di permessi ivi comprese quelli dei donatori di sangue e disabili.

Attendi