Cerca la tua sede

Avis in pillole, dalla rassegna stampa del 12 novembre
12.11.2009

Condividi su

Nuovi donatori islamici
È iniziata la collaborazione tra Avis e l’Associazione culturale Islamica di
Castelfranco e San Cesareo, volta a sensibilizzare i soci musulmani alla
donazione di sangue.
Sabato e domenica gli associati musulmani che vorranno diventare donatori
dovranno recarsi nella sede locale della nostra Associazione per le analisi e i
controlli sanitari preventivi.

Paese festeggia i 50 anni

Paese (TV), l’Avis comunale festeggia i suoi primi 50 anni di fondazione e per
l’occasione è stato organizzato un convegno “Veneto: verso l’emergenza sangue?”
che si terrà domani sera alle 20.45 nella sala polivalente della parrocchia
cittadina. Tra i relatori della serata ci saranno il dottor Gajo, direttore del
dipartimento internazionale di medicina trasfusionale di Treviso e il dottor
Spaliviero, membro della commissione per i servizi trasfusionali regionali.

Girotondo nei diritti dei bambini
Domenica 15 novembre si svolgerà il convegno “Girotondo nei diritti dei
bambini”, un evento patrocinato dal Comune e organizzato dalla sede comunale
Avis di Lattarico e dall’associazione “San Benedetto Abate”. Il dibattito si
svolgerà alle ore 17 nella sala dell’Associazione Anziani in piazza Corsini a
San Benedetto Ullano (CS).
Comunicare il dono in Calabria
Lunedì 16 novembre alle ore 15.30, Avis regionale Calabria e l’Università
Mediterranea presentano un convegno dal titolo “COMUNICARE IL DONO”, che si
svolgerà nel salone della biblioteca della provincia di Reggio Calabria. Nel
corso  dell’incontro sarà consegnata la borsa di studio in memoria del
dott. Francesco Chindamo. Il ricercatore vincitore del bando avrà
l’opportunità di elaborare, entro sei mesi, il primo bilancio sociale della sede
regionale della nostra Associazione. Saranno presenti, tra gli altri, Paolo
Marcianò, Presidente dell’Avis Calabria, e la dott.ssa Valtieri, direttrice del
PAU (Dipartimento di patrimonio architettonico e urbanistico) dell’Università di
Reggio Calabria.

Attendi