Cerca la tua sede

Pillole di AVIS, dalla rassegna stampa del 7 gennaio
08.01.2010

Condividi su

Talassemia,si studia la cura
Grazie agli amici dell’Avis di Santa Giusta (OR), San
Vero Milis e Riola Sardo
la ricerca per la cura della talassemia avanza a passi veloci, ma con ancora
bisogno di fondi e di una maggiore sensibilizzazione della gente a questo problema.
Se n’è parlato nell’incontro a Oristano promosso dall’Associazione
Regionale contro la talassemia, con la partecipazione dottoressa Laura Casula,
impegnata nei laboratori di ricerca del professore Stefano Rivella a New York.
“Al momento si sta sperimentando il ricorso
a un vettore iniettato per correggere il difetto genetico che causa la
talassemia”, ha spiegato la dott.ssa Casula, che ha poi ricevuto il ricavato di una raccolta fondi condotta nei mesi scorsi da
numerose associazioni presenti sul territorio, tra cui Avis.
A Bibbiena premiati i presepi più originali
Si è tenuta ieri la premiazione del concorso “Il Presepe come lo vedi tu” ideato
dall’Avis comunale di Bibbiena (AR). L’iniziativa ha coinvolto i bambini delle
scuole materne, gli studenti delle primarie e medie che hanno realizzato
numerosi elaborati, diversi per tecnica e materiali utilizzati.
Due i presepi
che si sono aggiudicati il primo posto assoluto: quello ideato da Francesco
Santini, dedicato alla tipica terracotta robbiana, e quello di Mirko Dominici,
creato con baguette e pan carré.
Una pista di pattinaggio per aiutare i piccoli disabili
È il progetto voluto e realizzato dall’Amministrazione comunale di San Maurizio
d’Opaglio (NO) con la collaborazione del Consorzio Cusio Turismo e di
numerose associazioni non profit, prima tra tutte Avis. Il ricavato
dalla vendita dei biglietti di ingresso alla pista di pattinaggio su ghiaccio,
allestita accanto al centro sportivo comunale e grande ben 300 metri quadrati,
sarà interamente devoluto a iniziative di solidarietà per aiutare studenti
disabili dell’Istituto Comprensivo.

Grazie al successo riscosso dall’iniziativa,
la pista rimarrà aperta al pubblico fino alla fine di gennaio con un orario di
apertura prolungato fino alle 22!
Attendi