Cerca la tua sede

Pillole di AVIS, dalla rassegna stampa del 29 gennaio
29.01.2010

Condividi su

Col torneo interforze gioca la solidarietà

L’Avis Comunale di Grosseto ha organizzato per il prossimo 30 gennaio, dalle 14.30 in viale Europa, la settima edizione del trofeo interforze, torneo di calcio a 5, in collaborazione col comitato provinciale Uisp di Grosseto. Motto dell’iniziativa “Io sono sportivo e dono il sangue … e tu?”. Il presidente dell’Avis locale, Enrico Ercolani, spiega lo scopo della manifestazione: “Il torneo vede partecipare una decina di squadre composte da donatori di sangue. Abbiamo chiamato questo torneo interforze per rimarcare il compito del donatore, che dedica una parte di sé per la vita della comunità”. L’iniziativa è rivolta ai giovani, per avvicinarli al tema della donazione attraverso lo sport. Nella prima giornata, prenderanno parte le squadre del Savoia Cavalleria, Avis Grosseto, Avis Istia e tanti altri gruppi del territorio e la finale si terrà il 6 febbraio. A premiare i vincitori il sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi e il presidente della provincia, Leonardo Marras.

Domani

L’Avis per Telethon

Appuntamento alle ore 16, presso il Cinema Teatro Amiata, con l’Avis provinciale di Siena e l’Avis comunale di Abbadia San Salvatore, le quali promuoveranno la quarta edizione del convegno di “Avis per Telethon”, dal titolo “Ricerca. Nuove frontiere per la vita. Secondo atto ‘Il Dono’. L’iniziativa, a cui è caldamente invitata la popolazione, tratterà il tema del valore della donazione, essendo il sangue una risorsa indispensabile anche per i trapianti di organi. Il programma prevede inoltre la lettura di brani e poesie sul tema del dono e momenti di musica. Infatti saranno presenti il gruppo ‘Stefano Giannotti and friends’ che delizieranno gli ospiti con la loro esibizione. Alle ore 20 ci sarà la cena di solidarietà per Telethon.

Dalla Popolare di Sondrio donati 1.500 euro all’Avis

Continua la tradizionale attività solidaristica della Banca Popolare di Sondrio, che anche nel 2009, grazie al Conto corrente solidarietà, ha destinato diverse risorse ad associazioni di volontariato, tra cui 1.500 euro all’AVIS e 3.500 euro all’ Admo.

Attendi