Cerca la tua sede

AVIS firma la petizione di Vita
07.04.2010

Condividi su

AVIS Nazionale ha immediatamente aderito all’appello lanciato da Vita,
e sottoscritto da molte associazioni no profit, contro l’aumento delle
tariffe postali per le pubblicazioni del volontariato.
E’possibile, per ogni associazione e persona fisica, firmare l’appello
dal sito www.vita.it

TESTO DELLA PETIZIONE DI VITA

L’aumento delle tariffe postali colpisce duramente la raccolta fondi di
tutte le organizzazioni non profit e causa un ingente aumento dei costi
con gravi ripercussioni sui fondi destinati ai progetti.

Il decreto interministeriale del 30 marzo 2010 pubblicato a tempo di
record sulla Gazzetta Ufficiale del 31 marzo 2010 n. 75 in base al
quale vengono soppresse le tariffe agevolate postali per tutta
l’editoria libraria, quotidiana e periodica, in vigore con effetto
immediato da oggi, colpisce in maniera molto dura le organizzazioni del
settore non profit. L’ aumento è del 500% circa per ogni singola
spedizione.

Pertanto, nonostante il decreto specifichi che un successivo
provvedimento potrebbe stabilire ulteriori agevolazioni, ciò comporterà
un periodo di vacatio tra l’entrata in vigore del primo e l’eventuale
successivo che coincide con un momento dell’anno in cui in genere ogni
organizzazione attua delle spedizioni ai propri donatori.

Le organizzazioni, pertanto, si appellano al governo affinché vengano
immediatamente adottate delle misure che evitino un vertiginoso aumento
del budget delle spedizioni che, anche in ragione delle tempistiche
scelte per l’entrata in vigore del provvedimento, non potrà che
tradursi in un decremento dei fondi destinati ai progetti.

Le organizzazioni, quindi, chiedono l’immediato ripristino delle
tariffe agevolate per il non profit. ADERISCI ANCHE TU E FAI ADERIRE LA
TUA ASSOCIAZIONE E I TUOI AMICI!

Firma la petizione!

Attendi