Cerca la tua sede

Corso ECM: il contributo del donatore agli obiettivi della medicina trasfusionale
17.12.2010

Condividi su

Venerdì 17 e sabato 18 dicembre il Novotel di Milano ospiterà un corso di
formazione dal titolo: “Il contributo essenziale del donatore di sangue e di emocomponenti al perseguimento degli obiettivi strategici della medicina
trasfusionale: qualità, sicurezza, autosufficienza”.

La partecipazione all’evento, organizzato da AVIS Nazionale e Avis Regionale
Lombardia, è rivolta a medici, biologi, infermieri e tecnici sanitari di laboratorio biomedico.

Questo il programma del corso:

VENERDÌ 17 DICEMBRE
 
– 14.30 Accoglienza e
registrazione.
Prima sessione “Sicurezza del
donatore e del ricevente”.
Moderatore: Mauro Murgia, Direttore
Sanitario Avis Regionale Sardegna
– 15.00 “Le principali
complicanze della trasfusione” – Luca
Aldegheri, Direttore sanitario Avis Regionale Lazio 
– 15.30 “Le reazioni
avverse alle donazioni” – Giovanni Garozzo,
Direttore Sanitario Avis Provinciale Ragusa
– 16.00 “Linee guida per
la selezione del donatore: l’esperienza dell’Emilia Romagna”
– Luca Boetti, Dirigente Medico Servizio
Trasfusionale AUSL Rimini
– 16.30 Pausa
– 16.55 Ripresa dei lavori.
Moderatore: Pasquale Colamartino,
Presidente Avis Regionale Abruzzo
– 17.00 “Batteri:
infezioni endogene e «di percorso»” –
Maddalena Loredana Zighetti, Dirigente Medico Servizio di Immunoematologia e
Medicina Trasfusionale – Ospedale di Lodi
– 17.30 – 18.00 “I
principali esami di laboratorio” – Pasquale
Spagnuolo, Responsabile Area Politiche Sanitarie AVIS Nazionale
– 18.00 – 18.30 Discussione
SABATO 18 DICEMBRE
 
Seconda sessione “Strategie per
la sicurezza del donatore e del ricevente”.
Moderatore: Marcello Romano,
Consigliere AVIS Nazionale
– 9.00
“L’identificazione certa del donatore e la tracciabilità del percorso
trasfusionale” – Pierluigi Berti, Direttore
Struttura Complessa Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Ospedale di
Aosta – Componente Consiglio Direttivo SIMTI
– 9.30 “I comportamenti
a rischio e la selezione del donatore” –
Colette Gallotti, Medico specializzando in Psicologia Clinica – Università
dell’Insubria di Varese e Como
– 10.00 “L’importanza
dell’anamnesi nella selezione del donatore”
– Igino Arboatti, Responsabile Area Sanitaria Avis Regionale Piemonte
– 10.30 “La donazione
differita” – Bernardino Spaliviero,
Responsabile Comitato Medico AVIS Nazionale
– 11.00 Pausa
– 11.25 Ripresa dei lavori
Moderatore: Leonardo De Rosa,
Direttore Sanitario Avis Regionale Campania
– 11.30 “Infezioni
tropicali in Italia” – Florio Ghinelli,
Direttore Sanitario Avis Regionale Emilia Romagna
– 12.00 “L’importanza
dei sistemi di sorveglianza epidemiologica”
– Giuliano Grazzini, Direttore Centro Nazionale Sangue
– 12.30 – 13.00 Discussione
 
Terza sessione “Qualità ed
autosufficienza di sangue e dei suoi derivati”.
Tavola rotonda con interventi preordinati.
Moderatore: Domenico Giupponi,
Presidente Avis Regionale Lombardia
 
– 14.30 Il punto di vista di:
  • CNS – Giuliano Grazzini
  • SIMTI – Claudio Velati,
    Direttore Struttura Complessa Immunoematologia e Medicina Trasfusionale
    Ospedale di Sondrio – vice presidente SIMTI
  • SIdEM – Paolo Perseghin, Medico
    Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Ospedale di Monza
    – Segretario SIdEM
  • AVIS – Pasquale Spagnuolo
– 16.30 Compilazione
questionario ECM
 
In allegato la brochure dell’evento, con la scheda di partecipazione che andrà inviata entro il 10 dicembre ad Avis
Regionale Lombardia, segreteria organizzativa del corso.
Attendi