Cerca la tua sede

Pillole di AVIS, dalla rassegna stampa del 25 marzo
25.03.2011

Condividi su

Giaccherini, campione per l’Avis

In termini di solidarietà il Cesena sarebbe da scudetto. Il piccolo grande
giocatore bianconero Emanuele Giaccherini è diventato testimonial della nuova
campagna pubblicitaria dell’Avis cesenate, il cui messaggio, “Campione in campo,
donatore nella vita”, ben fa capire soprattutto ai giovani, quanto importante
sia il dono del sangue. I nuovi volantini Avis recano in primo piano proprio la
foto di Giaccherini che palleggia indossando la maglia dell’associazione.

Il numero 23 della compagine bianconera, oltre ad essere un campione sui terreni
della serie A, è anche un donatore di sangue. Come lui ha aderito di buon grado
alla nuova campagna pubblicitaria l’intero staff del Cesena, mettendo a
disposizione dell’Avis la foto ufficiale della rosa ed inserendo un profilo
dell’associazione nel proprio sito web.

Per compiere questo passo serve una scelta di cuore. Donare sangue è un
autentico eurogol per la solidarietà. I centri di raccolta del cesenate si
possono trovare presso l’ospedale Bufalini, a Calisese in via Malanotte 574,
presso La Gommaria, e a Ronta in via Ravennate 5080, presso la Banca di Cesena.
Per conoscere le giornate e gli orari di prelievo di sangue e plasma e degli
esami preliminari per diventare donatori nei Centri di raccolta basterà
telefonare alle segretarie Avis di Cesena o chiedere il calendario ritrovabile
nei centri stessi. L’Avis invita chiunque, sportivi e non, a dare una mano,
anzi, un braccio, affinchè il sangue non manchi mai dagli ospedali per riportare
in salute, o addirittura alla vita, tanti malati. La stessa Avis ci tiene a
ringraziare il Cesena Calcio, esempio tangibile di come si possa aiutare gli
altri.

 

Da “Corriere di Romagna”, ed. Cesena

A Vinovo (To) si parla di Avis e Unità d’Italia

L’Avis e l’Unità d’Italia. Una serata di approfondimento sul contributo del
Piemonte e dei piemontesi al processo di unificazione si terrà sabato 26 marzo,
alle 21, al teatrino delle scuole medie di Vinovo (To). Si tratta di una veloce
carrellata di diapositive da Cavour a Vittorio Emanuele II alla Bela Rosin fino
a Carlo Alberto. Nell’ esposi- zione, curata da Gervasio Cambiano che ha avuto
l’idea della serata, si parlerà anche della Crimea, di Spagna e Portogallo, e
delle Residenza Sabaude. Presenterà l’incontro Pietro lardone. L’ingresso è
libero.

Lunedì 28 marzo, alle 21, il cinema auditorium parrocchiale ospita “Allonsanfan”
dei fratelli Taviani. Il film è inserito nei festeggiamenti organizzati per il
centocinquantenario del nostro paese.

 

Attendi