Cerca la tua sede

Ecco la cronaca del Forum giovani di Passignano
07.09.2011

Condividi su

I giovani Avis di tutta Italia a scuola di… solidarietà. Ma più che imparare
la solidarietà, già nel loro dna, più di cento avisini si sono confrontati per
due giorni su come trasmetterla nel mondo della scuola. È iniziato sabato
mattina a Perugia, ospiti nella splendida sala consigliare della Provincia,
l’incontro promosso dalla Consulta giovani Avis nazionale, insieme all’Area
formazione Avis nazionale e alla Consulta giovani dell’Umbria. Al centro di
questa prima parte dei lavori gli strumenti operativi prodotti da Avis nazionale
e già a disposizione di Avis regionali, provinciali e comunali. Fra questi il
recente, e attualissimo, “Cittadinanza e Costituzione”; il “Book della
solidarietà” e – apprezzatissimo dai ragazzi – l’opuscolo di Lupo Alberto “Basta
tanto così”, recentemente realizzato da Silver per Avis.
L’introduzione ai lavori è stata a cura di Rina Latu, Vice presidente nazionale
e della professoressa Silvana Gabiccini.

A dare il saluto a nome della Provincia di Perugia il Vice presidente Aviano
Rossi, mentre per l’Avis Umbria è intervenuto il presidente regionale Giovanni
Magara. Rina Latu ha posto l’accento sul momento di estrema difficoltà che sta
attraversando tutta la scuola italiani di ogni ordine e grado:
“Proprio per questo oggi non possiamo e non dobbiamo offrire a studenti e
insegnanti strumenti che appesantiscano il loro già non agevole lavoro. Possiamo
però offrire, grazie a quello che già abbiamo prodotto ed è a disposizione di
tutte le sedi, i mezzi – gratuiti per di più – per facilitare il percorso
didattico. Avis già da qualche anno sta addirittura anticipando i tempi in
questo settore. L’accoglienza il più delle volte, dal mondo della scuola, è
positiva perché non ci presentiamo offrendo ‘verità’, ma collaborazione.”
Nel pomeriggio di sabato i ragazzi, a Passignano sul Trasimeno accolti dal
sindaco Claudio Bellaveglia, si sono divisi in quattro gruppi di lavoro
(materne, primarie,  secondarie di primo e secondo grado) per programmare
interventi operativi concreti nelle scuole utilizzando il materiale multimediale
disponibile. I risultati e soprattutto le idee e le proposte d’intervento, con
un occhio di riguardo alla difficile situazione della Scuola italiana oggi, sono
stati poi condivisi in assemblea plenaria domenica mattina. Nell’occasione è
arrivato a Passignano sul Trasimeno anche il presidente nazionale Vincenzo
Saturni, che ha concluso i lavori sottolineando la grande attività dell’attuale
Consulta nazionale giovani, coordinata da Claudia Firenze, e l’importanza che
rivestono le nuove proposte e le nuove idee dei giovani avisini per tutta
l’Associazione. Un entusiasmo e una carica propulsiva che potrà, ora, essere
portata anche nel mondo della scuola.


Al seguente link è possibile visionare una galleria fotografica dell’evento

Attendi