Cerca la tua sede

Concluso il Forum Nazionale Avis Giovani 2012
19.03.2012

Condividi su

Erano più di 200 i ragazzi provenienti da tutta Italia che si sono dati appuntamento sabato 17 e domenica 18 marzo a Campofelice di Roccella (PA) per il Forum Nazionale AVIS Giovani

2012.

Giunto alla sua ventesima edizione, l’evento ha visto la partecipazione di
ospiti di spicco provenienti dal mondo dell’Università, del non profit italiano
e della comunicazione, che hanno affrontato tematiche importanti per la crescita
associativa, accompagnando i partecipanti attraverso un percorso strutturato in incontri
formativi e laboratori creativi.

In particolare, il prof. Giuseppe Scaratti, docente dell’Università Cattolica
del Sacro Cuore di Milano, ha illustrato le caratteristiche
della carta etica associativa e ha invitato i presenti a fornire utili spunti di
riflessione in vista dell’adozione di questo documento da parte di AVIS
Nazionale. Il Presidente del CSVNET, Stefano Tabò, ha presentato i contenuti e
le finalità della
carta della
rappresentanza
, un documento promosso nel 2008 in collaborazione con CELIVO,
Forum del Terzo Settore e CONVOL (Conferenza Permanente dei Presidenti delle
Associazioni e Federazioni Nazionali di Volontariato), mentre Ernesto Pulvirenti
ha posto l’accento sul ruolo del fund raising come strumento di sostegno e
sviluppo delle attività di volontariato.

Ampio spazio è stato dedicato anche a importanti fenomeni comunicativi come i
social network, argomento approfondito dal prof. Maurilio Caracci dell’Università
degli Studi di Palermo, e allo sviluppo del progetto online “Radio Sivà”
promosso dalla Consulta Nazionale AVIS Giovani. Su questo ultimo tema si è
soffermata Jessica Vallorani, professionista nel campo radiofonico da anni
impegnata anche nella nostra Associazione, con il contributo della speaker
Monica Fusaro e di Boris Zuccon dell’Ufficio Stampa di AVIS Nazionale.

In conclusione dei lavori è intervenuto anche Luigi Iorio, rappresentante del
Forum Nazionale Giovani, l’organismo che riunisce più di 75 organizzazioni
giovanili italiane. “Il prossimo agosto la Consulta Nazionale Giovani di AVIS
entrerà ufficialmente a far parte del nostro Forum – ha ricordato Iorio – e
siamo certi che la Vostra prestigiosa partecipazione saprà dare un contributo fattivo e concreto soprattutto nella
definizione di iniziative che possano non solo promuovere i valori del
volontariato e della generosità, ma anche favorire il coinvolgimento delle nuove
generazioni alla vita sociale, civile e politica del nostro Paese”.

Attendi