Cerca la tua sede

Conto Corrente da aprire e documentazione per un nuovo Presidente
24.04.2012

Condividi su

D:Come neo-eletto presidente della mia sede comunale, mi trovo nella necessità di accendere un conto corrente bancario intestato

Al fine di ottenere l’esenzione dall’applicazione dei bolli, mi viene richiesto l’idonea documentazione rilasciata da Pubbliche Amministrazioni Statali o Regionali attestante lo status di “Onlus”,in quanto non è ritenuto sufficiente quanto esposto all’ Art. 2.1 del nostro
Statuto.

Come debbo procedere? Quali documenti devo produrre?

Presidente di un Avis comunale della provincia di Verona
R:Gentile Presidente,

la procedura da compiere è la seguente:

1- Comunicazione, con apposito modulo reperibile allo sportello all’Agenzia delle Entrate della sostituzione del rappresentante legale, allegando delibera di nomina e documento di riconoscimento.
2- Comunicazione al Centro Servizi del Volontariato, se la sede comunale è iscritta, della sua nomina: delibera e documento o quanto altro richiesto.
3- Comunicazione al Registro Provinciale o Regionale del volontariato della sua nomina: documenti come al punto 2.
4- Apertura c/c bancario : Delibera di nomina, delibera di autorizzazione apertura c/c, COPIA ISCRIZIONE REGISTRO PROVINCIALE E/O REGIONALE del volontariato ai sensi dell’art. 6 L.266/91, che autorizza la banca alla concessione dell’ esenzione BOLLI, esenzione prevista dalla L.460/97 Art, 17. ( esenzione per tasse CC.GG. è prevista all’art. 18 stessa legge) .

Cordiali saluti,

Il Tesoriere Nazionale

Attendi