Cerca la tua sede

Terremoto Emilia Romagna, la regionale apre un conto corrente solidale
31.05.2012

Condividi su

AVIS Nazionale si unisce alla raccolta fondi avviata dalla sede regionale
dell’Emilia Romagna in seguito al terremoto di domenica scorsa e invita tutte le
sedi associative a contribuire al buon esito dell’iniziativa di solidarietà.

Ecco il comunicato della sede regionale con gli estremi del conto corrente.

Il terremoto che ha colpito l’Emilia-Romagna nelle zone comprese tra la
Provincia di Modena e quella Ferrara ha creato danneggiamenti ad alcune sedi
Avis. La Protezione Civile sta facendo tutte le verifiche e gli accertamenti per
circoscrivere il rischio e quantificare l’entità dei danni riportati dalle sedi
Avis, tra le quali Bondeno, Mirandola, Finale Emilia, San Felice sul Panaro,
Ferrara, Mirabello e Poggio Renatico. La crisi economica che vive il nostro
Paese contribuirà ad allungare i tempi e, in alcuni casi, a rimandare la
ricostruzione o il ripristino di tutte le strutture danneggiate.

Per aiutare le Avis a riprendere quanto prima le normali attività associative e
di promozione/raccolta delle donazioni di sangue e plasma, Avis regionale
Emilia-Romagna ha predisposto un conto corrente. Chi volesse contribuire verrà
regolarmente informato attraverso il sito e la pagina di Facebook di Avis
Emilia-Romagna, che pubblicherà tutti gli aggiornamenti circa la raccolta e la
destinazione delle erogazioni di cittadini e imprese.

Conto Corrente (intestato ad Avis regionale Emilia Romagna): Banca Popolare dell’Emilia-Romagna

IBAN: IT71X0538702403000002059627

Causale: SEDI AVIS ZONE TERREMOTATE
Ecco il video-messaggio del Presidente dell’Avis Regionale Emilia Romagna, Andrea Tieghi, registrato durante la 76^ Assemblea Generale AVIS di Montecatini Terme:

Attendi