Cerca la tua sede

Acquisti da Paesi UE da parte di una sede Avis
20.11.2013

Condividi su

D: Per la mia sede comunale devo acquistare dei gadget nel Regno Unito e la società mi emette fattura con iva al 20%. Potete consigliarmi su come gestire questo acquisto?

R:Gli enti non profit, come Avis, non sono soggetti Iva. Qualora vogliano effettuare acquisti da Paesi intracomunitari, e sino a concorrenza di acquisti per un importo annuo non superiore a euro 10.000, verranno parificati a soggetti privati e quindi pagheranno l’Iva del Paese in cui ha sede la ditta da cui effettuano i loro acquisti. Hanno un unico obbligo: compilare prima di ogni acquisto il modello Intra 13, che è la comunicazione degli acquisti intracomunitari che si intendono effettuare e l’ammontare complessivo degli acquisti effettuati sino a quel momento. Il modello va inviato telematicamente a mezzo di un intermediario autorizzato, in genere un commercialista, cui ci si potrà rivolgere anche per la compilazione. Il modello Intra 13 va inviato telematicamente prima dell’acquisto intracomunitario. Una volta inviato, sarà quindi possibile procedere all’acquisto. Qualora si dovessero effettuare ulteriori acquisti, ogni volta andrà inviato un nuovo modello Intra 13 ed aggiornato il totale degli acquisti intracomunitari effettuati sino a quel momento.

Giorgio Dulio, Tesoriere Nazionale

Scarica copia del Modello Intra13
Scarica le istruzioni per il Modello Intra13

Attendi