Cerca la tua sede

Rapporto Istat ‘Noi Italia’
12.02.2014

Condividi su


E’stato presentato ieri il rapporto Istat 2013 ‘Noi Italia’. Giunto alla sesta edizione, il documento fotografa attraverso oltre 100 indicatori lo stato di salute del Paese da diversi punti di vista: economico, occupazionale, sociale, sanitario, turistico,etc.

In ambito sanitario ha evidenziato che la spesa sanitaria delle famiglie è pari all’ 1,8% del Pil, ammontando mediamente a 949 euro per le famiglie del Mezzogiorno e a 1.222 euro per quelle del Centro-Nord.

La spesa sanitaria pubblica corrente dell’Italia nel 2012 (dato provvisorio) è stata di circa 111 miliardi di euro, pari al 7% del Pil e a 1.867 euro annui per abitante: un valore di molto inferiore rispetto a quello di altri importanti paesi europei.Uno sguardo d’insieme sul rapporto evidenzia che in Italia una famiglia su quattro è in una situazione di “deprivazione”, ossia non può sostenere spese impreviste, arretrati nei pagamenti o un pasto proteico ogni due giorni. L’indice è cresciuto dal 22,3% del 2011 al 24,9% dell’anno successivo.
Il risultato è frutto del fatto che sei famiglie su dieci vivono con meno di 2.500 euro al mese: nel 2011 circa il 58% dei nuclei ha conseguito un reddito netto inferiore all’importo medio annuo di 29.956 euro, circa 2.496 euro al mese. Quasi cinque milioni di persone nel 2012 erano in condizioni di povertà assoluta: si tratta del 6,8% delle famiglie per un totale di oltre 4,8 milioni di individui, concentrati soprattutto nel Mezzogiorno.

Consulta il rapporto al seguente link
noi-italia.istat.it/

Attendi