Cerca la tua sede

Expo, un padiglione per il volontariato
19.02.2014

Condividi su

Anche la società civile avrà il suo spazio all’Expo 2015. In una storica cascina, con una superficie di 9.200 metri quadri, situata a 700 metri dall’ingresso principale dell’area in cui si svolgerà l’esposizione universale.

Sarà gestita dalla Fondazione Triulza, che della cascina ne prende il nome e che stata creata da 58 realtà del terzo settore: associazioni, cooperative e ong. Oggi la firma ufficiale, nella cornice del Castello Sforzesco, del contratto di partecipazione con cui Expo 2015 spa affida la gestione della cascina alla Fondazione. “Sarà il luogo in cui daremo voce a chi non ha voce, in cui tutti potranno portare le loro idee. In particolare i giovani”, afferma Sergio Silvotti, presidente della Fondazione.

Per il restauro della cascina Expo 2015 spa ha investito 9,4 milioni di euro. I lavori sono iniziati nel settembre 2013 e termineranno nel dicembre 2014, quando la cascina verrà affidata alla Fondazione. Per le organizzazioni che hanno creato la Fondazione Triulza, l’Expo 2015 sarà una sfida da 6,7 milioni di euro.
È il costo che dovranno sostenere per far funzionare la cascina durante l’esposizione universale. Un costo che sarà ripagato grazie all’affitto degli spazi alle diverse realtà della società civile che vorranno organizzarci eventi o allestire stand (minimo una settimana).

Le organizzazioni della società civile potranno partecipare alla vita di cascina Triulza anche collaborando alla realizzazione del programma culturale, con eventi, incontri, convegni o spettacoli. Per questo oggi è stata lanciata la prima Call internazionale di idee: “Exploring your idea! Destination Expo Milano 2015”. Le idee potranno essere presentate fino al 30 aprile 2014.
Per info: www.fondazionetriulza.org

A Fondazione Triulza aderisce anche l’Associazione Exponiamoci, di cui fa parte anche AVIS.

fonte: www.redatToresociale.it

edizione del 18-2-2014

Attendi