Cerca la tua sede

Il Nobel per la Medicina agli studi sul GPS del cervello
06.10.2014

Condividi su

Il Premio Nobel per la Medicina 2014 è stato assegnato alla scoperta del sistema di cellule che ci permette di orientarci, come una sorta di Gps biologico dell cervello. L’individuazione di questa sistema di cellule nervose risale al 2005 e costituisce una sorta di rete che permette al cervello di avere costantemente le coordinate spaziali del luogo in cui si trova.Il riconoscimento è stato assegnato a John O’Keefe e ai coniugi May-Britt ed Edvard I. Moser. L’annuncio è stato dato oggi a Stoccolma, nel corso della tradizionale conferenza stampa al Karolinska Institutet svedese.

O’Keefe, premiato oggi con il Nobel per la Medicina, scoprì i primi elementi di questa sorta di GPS cerebrale all’inizio degli anni Settanta. Notò che un tipo di cellula nervosa nell’ippocampo, un’area del cervello, si attivava ogni volta che una cavia di laboratorio cambiava direzione per andare da qualche parte. O’Keefe grazie a una serie di ulteriori studi arrivò alla conclusione che quelle “cellule di posizionamento” servissero al cervello per creare una mappa dello spazio in cui si trova la cavia.

leggi testo completo su www.quotidianosanita.it

Attendi