Cerca la tua sede

Acquisto materiale per altra Onlus
23.10.2014

Condividi su

D:Sono un volontario presso una casa di riposo Onlus, la quale opera anche nell’ambito della riabilitazione fisico-motoria. E’ possibile chiedere al locale gruppo Avis di partecipare econimicamente (per una quota da stabilire) all’acquisto di un macchinario utlizzabile appunto nell’ambito riabilitativo?

 

R: Confermo la legittimità circa la destinazione a scopi diversi dalla promozione del dono del sangue di risorse diverse dai rimborsi spettanti in forza di convenzioni stipulate con le Aziende Sanitarie. Per quanto riguarda in particolare gli interessi maturati sulle disponibilità finanziarie della Sezione, ritengo che anche per questi ultimi possa essere ritenuta legittima la destinazione ad attività di solidarietà diverse da quella istituzionale del dono del sangue, anche se va tenuto presente che le disponibilità finanziarie in questione scaturiscono da proventi conseguiti e non consumati relativi a tutte le attività svolte, e quindi anche da quella istituzionale. Sarebbe però estremamente difficile e comunque opinabile calcolare quanta parte di questi interessi derivi da residui introiti istituzionali e quanto da altri introiti: ritengo quindi legittimo l’utilizzo per intero di questi redditi finanziari, in quanto comunque aventi natura differente dai rimborsi spettanti da convenzione. Raccomando però, in linea generale, di tener sempre presente che i proventi percepiti dalla Sezione devano essere integralmente utilizzati nello svolgimento delle attività associative, e non accumulati, se non nella misura strettamente necessaria a costituire accantonamenti destinati comunque alla realizzazione di attività associative. La presenza quindi di un patrimonio che si accumula costantemente potrebbe far originare una contestazione circa l’effettivo utilizzo dei proventi conseguiti, nonchè il rischio che da parte delle Aziende Sanitarie, constatato che i rimborsi erogati sono superiori ai costi sostenuti, vi sia il tentativo di ridurre i rimborsi della parte eccedente i costi.

 

Giorgio Dulio – Tesoriere AVIS NAZIONALE

Attendi