Cerca la tua sede

Approvata la legge che istituisce il giorno del dono
10.07.2015

Condividi su

Il prossimo 4 ottobre, festa di San Francesco d’Assisi patrono d’Italia e già giornata della pace, della fraternità e del dialogo tra culture e religioni diverse, si potrà ufficialmente festeggiare il ‘Giorno del Dono’.
«L’istituzione di questa giornata contribuisce a rimarcare, in maniera decisa, l’importanza delle pratiche donative all’interno del nostro tessuto economico e sociale» ha dichiarato il Sottosegretario di Stato presso il Ministero del Lavoro e alle Politiche Sociali, Luigi Bobba.«Il Giorno del Dono non è il giorno del buonismo né tanto meno un giorno dedicato alla sola raccolta fondi – ha sottolineato Edoardo Patriarca, Presidente dell’Istituto Italiano della Donazione, tra i principali promotori del disegno di legge. Ricordiamo che in Italia operano quasi 5 milioni di volontari, cittadini attivi che hanno deciso di rimboccarsi le maniche per assumersi delle responsabilità, personali o di gruppo per fare qualcosa per il bene collettivo».

«Accogliamo con grande soddisfazione l’approvazione del disegno di legge – ha commentato il Presidente di AVIS Nazionale. Questa giornata vuole essere un’occasione per ricordare il grande ruolo di chi, quotidianamente e silenziosamente, dona qualcosa di sé (tempo, risorse, o, nel nostro caso,sangue) per gli altri e si mette a disposizione della propria comunità e di chi ha bisogno di aiuto, soprattutto in un periodo così delicato dal punto di vista economico e sociale, come quello che stiamo vivendo».

Attendi