Zika Virus, costante il monitoraggio delle autorità italiane
29.01.2016

Condividi su

In una circolare diramata in data odierna, il Centro Nazionale sangue informa che laPan American Health Organization (PAHO)– relativamente a recenti casi di infezione da Zika virus nelle Isole Vergini Americane e in Nicaragua – ha aggiunto tali Paesiall’elenco degli Stati a cui si applicano i criteri di sospensione per i donatori di sangue.

Vista l’ampia diffusione dei due potenziali vettori (Aedes Aegypti, Aedes Albopictus) e la raccomandazione dell’ECDC di rafforzare le misure di sorveglianza sui possibili casi importati, si raccomanda alle strutture trasfusionali di mantenere in essere la sorveglianza anamnestica del donatore di sangue per i viaggi nelle aree interessate.
Nell’ambito delle misure di prevenzione della trasmissione trasfusionale, si raccomanda di applicare il criterio di sospensione temporanea per 28 giorni per i donatori che abbiano soggiornato nelle aree dove si sono registrati casi autoctoni d’infezione da Zika virus (Brasile, Colombia, Suriname, Guatemala, El Salvador, Indonesia (Isola di Sulawesi), Capo Verde, Messico, Panama, Paraguay, Venezuela, Honduras, Guyana Francese, Martinica, Porto Rico, Guyana, Haiti, Saint Martin, Barbados, Bolivia, Ecuador, Guadalupa, Repubblica Dominicana, Thailandia, Isole Vergini Americane, Nicaragua e Isole del Pacifico).

Ulteriori informazioni sono disponibili ai seguenti link:

Attendi