Terremoto Centro Italia, AVIS segue la situazione
24.08.2016

Condividi su

Siamo particolarmente vicini alle popolazioni di Lazio, Marche e Umbria colpite dal violento terremoto di questa notte e ringraziamo fin da ora tutti coloro che in vari modi si stanno mobilitando per i soccorsi.

Grazie anche al piano nazionale sangue per le emergenze approvato lo scorso mese, l’Italia può far fronte con tempestività e organizzazione a situazioni drammatiche come queste. Invitiamo pertanto i donatori periodici delle regioni interessatedal sisma a prendere contatto con le proprie sedi per verificare le necessità trasfusionali.

Ai donatori abituali e agli altri cittadini che ci stanno chiamando da altre regioni ricordiamo l’importanza di essere donatori non solo nelle emergenze e di programmare con la propria sede la donazione. Siamo comunque in costante contatto con le autorità trasfusionali nazionali e vi aggiorneremo non appena possibile sulla situazione.

Attendi