Cerca la tua sede

Legge 266/91, ecco il bando per i contributi
21.11.2016

Condividi su

Il 10 novembre 2016 è stata firmata dal Sottosegretario di Stato On. Luigi Bobba la direttiva che individua le modalità di utilizzo delle risorse finanziarie destinate alla realizzazione di progetti sperimentali e innovativi e/o iniziative promossi dalle organizzazioni di volontariato (Legge 266/1991) e dalle associazioni di promozione sociale (Legge 383/2000).
Per la richiesta di contributo ai sensi della Legge 266/1991 ha fatto seguito l’avviso n. 2/2016 adottato con Decreto direttoriale del 16 novembre 2016 del Direttore Generale del terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese.
Le richieste di contributo possono essere presentate esclusivamente, a pena di inammissibilità, da organizzazioni di volontariato che, alla data di adozione della direttiva (10 novembre 2016) risultino: legalmente costituite da almeno due anni; regolarmente iscritte nei registri regionali del volontariato, di cui all’articolo 6 della legge 11 agosto 1991, n. 266 e alle leggi e delibere regionali e provinciali attuative della predetta legge-quadro. Il requisito dell’iscrizione ai predetti registri deve essere comprovato, a pena di decadenza dal contributo, per l’intero periodo di realizzazione del progetto approvato.
La richiesta di contributo, il progetto descrittivo, il piano economico (contenuti nel formulario allegato all’avviso n. 2/2016) devono essere compilati ed inviati al Ministero del lavoro e delle politiche sociali – Direzione generale del terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese, esclusivamente attraverso la piattaforma informatica messa a disposizione dal Ministero all’indirizzo: www.direttiva266.it entro le ore 15:00 del 7 dicembre 2016.

Attendi