Festival del volontariato di Lucca: l'impegno di Avis per 'ri-costruire relazioni'
11.05.2017

Anche quest’anno AVIS Nazionale sarà presente al Festival del Volontariato di Lucca (12-14 maggio) in collaborazione con Avis regionale Toscana.

Oltre al consueto stand, l’Associazione contribuirà al tema centrale dell’edizione 2017 “Ricostruire” con l’incontro “Ri-costruire relazioni”.

L’evento – organizzato in collaborazione con le sedi regionali di Abruzzo, Lazio, Marche, Toscana e Umbria – vuole essere un momento di confronto e riflessione su come il volontariato –  specialmente in comunità toccate da eventi catastrofici come un terremoto – possa essere occasione di rinascita e tessitura di nuovi rapporti.

Saranno presenti il presidente di AVIS NAZIONALE, Vincenzo Saturni, il segretario dell’Avis comunale di Amatrice, Marzio Mozzetti, il presidente dell’Avis provinciale di Ascoli Piceno, Berardino Lauretani, il prof. Massimo Campedelli (Scuola superiore Sant’Anna) e il dott. Tiberio Damiani (ASUR Marche).

A moderare ci sarà Claudia Firenze, responsabile comunicazione AVIS NAZIONALE.

Adelmo Agnolucci, presidente di Avis regionale Toscana, porterà il saluto della sede regionale. 

“Il tema di quest’anno – spiega il presidente di AVIS, Vincenzo Saturni – è in linea con il nostro impegno a ricostruire legami sociali in tutte quelle comunità che hanno sofferto per calamità naturali o altre tragedie.

AVIS,infatti, non significa solo donazione di sangue, ma costruzione di rapporti e capitale sociale.

I nostri 90 anni di storia – che festeggiamo quest’anno con molteplici iniziative e pubblicazioni – sono infatti stati caratterizzati dal costante impegno dell’Associazione a essere vicina alla sofferenze delle popolazioni: dall’indispensabile assistenza ai feriti nella seconda guerra mondiale, all’impegno per la ricostruzione nei terremoti che hanno colpito, ad esempio, l’Irpinia nel 1980, l’Abruzzo nel 2009, l’Emilia-Romagna nel 2012 e infine il Centro Italia lo scorso agosto”.

 

 

Attendi