West Nile Virus: provvedimenti per Nuoro e Sassari e proroga fino al 30 novembre delle misure
02.11.2017

Condividi su

A seguito del riscontro di positività al West Nile Virus di esemplari di avifauna nelle Province di Sassari e Nuoro il Coordinamento per le attività trasfusionali della Sardegna ha disposto l’introduzione del test NAT su tutte le donazioni di sangue ed emocomponenti effettuate in queste zone. Il Centro Nazionale Sangue ha, inoltre, stabilito l’applicazione su base nazionale dell’esclusione temporanea per 28 giorni dei donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nelle aree interessate da questi provvedimenti.

In considerazione delle ultime evidenze epidemiologiche e della situazione meteorologica, il Centro Nazionale Sangue ha diramato un’altra circolare  in cui precisa che tutti i provvedimenti finalizzati alla prevenzione della trasmissione da West Nile Virus resteranno in vigore fino al 30 novembre, con una proroga di un mese rispetto alla scadenza inizialmente prevista del 31 ottobre.

 

Analoghe sospensioni riguardano i viaggi in alcune regioni di Austria, Romania,  Israele, Serbia e Ungheria, che sono state inserite negli ultimi giorni nell’elenco presente sul sito dell’European Centre Disease and Control (ECDC).

Elenco completo delle sospensioni per WNV (in ordine cronologico)

Attendi