AVIS e scuola: sul blog buonsangue.net l’intervista a Domenico Nisticò
17.11.2017

Condividi su

«I giovani hanno bisogno di riferimenti importanti che via via si sono perduti, come la famiglia e le istituzioni sociali». Con queste parole il responsabile dell’area scuola di AVIS Nazionale, Domenico Nisticò, ha spiegato al blog www.buonsangue.net l’impegno della nostra Associazione nei confronti delle nuove generazioni.

 

«Noi lavoriamo nel mondo della scuola – prosegue Nisticò – settore decisivo affinché i giovani possano riavvicinarsi a valori come dono e solidarietà. Con la nostra esperienza ci siamo resi conto che i ragazzi rispondono bene se informati bene e allora spetta a noi riuscire a fornire gli strumenti idonei».

 

Nell’intervista, disponibile a questo link, si parla anche dei nuovi strumenti recentemente presentati da AVIS Nazionale: il fumetto “Il colore della vita” e il progetto per la scuola primaria “Rosso Sorriso 2.0”. «Il fumetto – sottolinea il nostro responsabile – ha fatto furore, è stata una felicissima intuizione, un’idea meravigliosa già tradotta in inglese, francese e spagnolo. “Rosso sorriso”, che con l’attore Castagna è arrivato all’edizione 2.0 già quest’anno, è in evoluzione. Stiamo programmando una nuova fase che punta a coinvolgere i genitori. L’idea è questa: il ragazzo che ha conosciuto i contenuti a scuola poi li porta in famiglia e fa da stimolo, e questo accade a tutti i livelli, a tutte le età. Spronati dai figli molti genitori capiscono che il dono è un gesto molto importante, ne riconoscono il valore per la collettività, e così vanno a donare e tornano insieme ai figli, diventando donatori periodici».

Attendi