Cooperazione internazionale: settimana di formazione in Salvador
17.11.2017

Condividi su

Prosegue il progetto di cooperazione internazionale che vede protagonista AVIS in America Latina. Nell’ambito dell’iniziativa sviluppata insieme a IILA e con il contributo della DGCS (Direzione generale cooperazione allo sviluppo) del Ministero degli Affari Esteri, una delegazione di esperti trasfusionisti italiani ha partecipato in Salvador a un’intensa tre giorni di formazione.

Titolo del corso era: “Uso appropriato del sangue e dei suoi componenti”.

Tra i relatori italiani vi erano l’attuale direttore del Centro Nazionale Sangue, Giancarlo Maria Liumbruno, il suo predecessore Giuliano Grazzini, l’ex presidente di AVIS NAZIONALE, Vincenzo Saturni, il dott. Paolo Rebulla dell’IRCCS Ca’Granda-Ospedale Maggiore di Milano e il dott. Giuseppe Marano, specialista in Ematologia dell’Istituto Superiore di Sanità.

 

Tra i relatori salvadoregni c’erano Maryuri Villatoro Villatoro (coordinatrice della rete dei Banchi del sangue e del Ministero della salute salvadoregna e già presente a Castelbrando all’incontro FIODS di fine ottobre), Juan Pablo Ascencio, direttore del banco del sangue dell’ospedale nazionale Rosales, Marta Gonzalez, direttrice del banco del sangue dell’ospedale San Juan de Dios, la dott.ssa Marcela Hernandez, ginecologa del Ministero della salute, e Roberto Guzman, presidente dell’ASDAS, l’Associazione donatori di sangue volontari del Paese.

Quest’ultimo ha potuto raccontare come in Salvador, dal 2012 al 2016, la donazione anonima e non da familiari sia cresciuta dal 13% al 22%. Un risultato significativo ottenuto grazie anche alla rete di contatti con altre associazioni di volontariato del sangue.

Attendi