Ciao Pietro! Scomparso nella notte Pietro Varasi, per tanti anni dirigente AVIS
11.12.2017

Condividi su

Pietro Varasi, storico dirigente associativo di AVIS, è scomparso questa notte all’età di 79 anni.
Nel corso degli anni aveva ricoperto numerosi incarichi a livello locale (a Milano e in Lombardia) e a livello nazionale, dove è stato – tra l’altro – vicepresidente e segretario generale per diversi mandati. Lo scorso agosto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, gli aveva conferito l’onorificenza di Commendatore dell’Ordine “al Merito della Repubblica italiana” per oltre 50 anni di impegno e dedizione nel volontariato e nella nostra Associazione.

 

Queste le parole del Presidente di AVIS Nazionale, Alberto Argentoni: « Piero ci ha lasciato. È stato un dirigente associativo di grande rilievo, era “la nostra memoria storica”. Aveva lavorato, giovanissimo, con il dottor Formentano e anche nell’ultimo incontro del settembre scorso aveva raccontato un aneddoto sul nostro fondatore: un gesto di attenzione ed affetto verso i famigliari dei suoi dirigenti associativi. Ecco, in questo momento, anche noi ci vogliamo stringere intorno ai cari di Piero partecipando al loro dolore e rinnovando il nostro grazie per quanto ci hanno donato del loro caro e per quanto hanno condiviso con noi della storia di Avis. Ciao Piero!».

 

La camera ardente per portare un ultimo saluto a Pietro Varasi sarà allestita a Cormano (Mi), presso le onoranze funebri Nebuloni (via Gramsci 93).

I funerali si terranno giovedì 14 dicembre, alle ore 14,45, presso la Chiesa di Santa Maria Incoronata (Corso Garibaldi 116, Milano).

Chi volesse inviare un telegramma alla famiglia, può farlo al seguente indirizzo:

fam. Varasi, via XXIV maggio 40, 20094 Corsico-Mi

Attendi