L’editoriale – Una rivista che cambia tra nuovi e vecchi mass-media
09.03.2018

Condividi su

Editoriale

 

Di Alberto Argentoni (presidente)

 

Una rivista che cambia tra nuovi e vecchi mass-media

 

La solidarietà non fa notizia! È una constatazione che facciamo spesso e a ragion veduta. E vale anche tra i volontari, vista la scarsa fortuna di molte esperienze di settore. Ci si deve allora limitare ai cosiddetti organi di stampa istituzionali?

 

Interessante, non ci avevo mai pensato! È una riflessione che facciamo spesso quando veniamo a conoscenza di qualche novità o di modi diversi di fare le stesse iniziative in Associazione. Si potrebbe lavorare di più in rete e conoscerci meglio?

 

Parto da queste due domande e considerazioni domande per presentare il nuovo progetto di AVIS Sos. Un giornale on line con una frequenza settimanale che informi e comunichi, creando un maggior richiamo verso il nostro sito per renderlo più fruibile e raccontando le buone pratiche e le storie esemplari che appartengono all’Associazione.

 

Si tratta indubbiamente di uno sforzo editoriale importante, ma contiamo nella rete di comunicatori, di esperti, di creativi che abbiamo in associazione. Speriamo pertanto di sfruttare le diverse declinazioni di volontariato, solidarietà, socialità e associazionismo che esprimiamo sul territorio nazionale. Qualcuno dirà: non è ancora il momento, molti dei nostri soci non utilizzano il web, il giornale era uno strumento per la comunicazione istituzionale. Pertanto, venendo incontro a queste osservazioni non infondate, vogliamo mantenere un formato cartaceo di Avis Sos con una frequenza almeno quadrimestrale, che trarrà origine da una selezione delle notizie pubblicate sulla versione web, riviste con un taglio più istituzionale.

 

Permettetemi un ultima riflessione sulla comunicazione: raccontare Avis e la sua vita associativa significa trasmettere sentimenti ed esperienze. Se questo è vero,  mettere a funzione tutti i nostri diversi canali di comunicazione è fondamentale e la piattaforma offerta dal web è strategica. Inoltre, ogni iniziativa che facciamo dovrebbe essere studiata anche sul versante della comunicazione per non vederla sbiadire troppo presto e senza avere il risalto che meriterebbe.

Hey! I am first heading line feel free to change me

Anche questo articolo è inserito nel numero online di AVIS SOS di questa settimana disponibile a questo link. Buona lettura!

Attendi