Cerca la tua sede

Torino, Avis abbraccia la città per 90° e Assemblea regionale
19.04.2018

Condividi su

“Avis abbraccia la città”: con questo evento in programma nel fine settimana Avis Piemonte chiude l’anno di celebrazioni del 90^ di Fondazione dell’Avis.

Il programma sarà davvero fitto di appuntamenti e coinvolgere persone di ogni età: il sabato pomeriggio il corteo dei labari attraverserà la città da Via Roma  fino a  Piazza Castello dove, dalle 15.30 esibizioni per tutti con la  banda musicale Avis Torino, il gruppo sbandieratori città di Alba, il Flash mob dei giovani avisini, l’esibizione dei paracadutisti, i giochi per bambini e il lancio dei palloncini del 90^. Il corteo riprenderà poi alle 17 e si concluderà alle 18 presso il Santuario della Consolata dove sarà celebrata la Santa Messa presieduta da Mons. Cesare Nosiglia (Arcivescovo di Torino).

“Un sistema in evoluzione. Avis tra piano plasma nazionale , riforma del terzo settore e buone pratiche. L’Avis Abbraccia la città”  è il titolo del’Assemblea regionale Avis che si terrà a Torino, domenica 22 Aprile, a partire dalle ore 9.00 presso il Teatro collegio San Giuseppe. All’assemblea saranno presenti il Presidente nazionale Avis e gli ex presidenti nazionali. Interverranno anche i rappresentanti delle principali Istituzioni cittadine e regionali.

Giorgio Groppo, Presidente Avis Regionale, ha così dichiarato: “In questi 90 anni AVIS, con i suoi 1.300.000 soci, non solo è diventata un’associazione amata e stimata ma prima di tutto ha costruito un esercito della solidarietà che restituisce speranza e tutti i giorni opera per toccare il cuore di ogni uomo. Questi due giorni, che si svolgono a Torino città con la più grande sezione Avis di Italia, si propongono di contagiare quante più persone possibili con l’entusiasmo e la gioia dei nostri donatori. Tutti i nostri volontari, quotidianamente, si rimboccano le maniche non solo per salvare vite umane ma anche per aiutare a costruire una società migliore, più giusta e più fraterna.”

Le due giornate sono organizzate con il patrocinio della Città di Torino e della Regione Piemonte.

Attendi