I 20 anni dell’European Blood Alliance
11.05.2018

Condividi su

I 20 anni dell’Alleanza europea per il sangue (EBA)

Il 12 aprile 2018 la European Blood Alliance (EBA) ha celebrato il suo anniversario ventennale di fondazione con un simposio organizzato a Helsinki, dove si svolse la sua prima riunione. La prima parte della conferenza ha visto presentazioni da parte del prof. Juhani Leikola (il primo Presidente EBA), che ha condiviso gli step essenziali della nascita dell’organizzazione, da parte del dr Philippe Vandekerckhove (il Presidente attuale), che ha sottolineato i principali valori ed aree tematiche di attività EBA, e da parte del dr. Kari Aranko, con una visione dei progetti più importanti su cui EBA sta investendo, come la dichiarazione congiunta con FIODS sulla promozione della donazione volontaria anonima e non remunerata (VNRD), che sarà presto ufficialmente sottoscritta dalle due organizzazioni ad ulteriore rafforzamento della loro collaborazione.

 

Nella seconda parte del simposio, sul tema delle sfide per la sostenibilità del sistema sangue, ospiti internazionali hanno animato tre panel rispettivamente della tutela della salute e benessere del donatore, bisogni dei pazienti, buon uso del sangue ed efficienza del sistema trasfusionale. FIODS ha portato il punto di vista della comunità dei donatori e sottolineato il ruolo strategico che le loro organizzazioni possono svolgere per promuovere il valore etico della donazione volontaria periodica e non remunerata, un messaggio che non può essere dato per scontato, in quanto tutela essenziale per il donatore e per il ricevente nonché per la più alta sicurezza e qualità degli componenti. A seguire una presentazione anche del Presidente dell’Établissement Français du Sang, François Toujas, e la conclusione del prof. Pierre Tiberghien, Vice-presidente EBA.

 

In chiusura è stato altresì presentato un video promozionale con le esperienze di pazienti che hanno potuto beneficiare del sangue donato e di farmaci emoderivati. Nella stessa mattinata, prima del simposio, i partecipanti hanno anche preso parte a un tour del Finnish Red Cross Blood Service.

Attendi