A Rimini 1 maturando su 5 è donatore
08.06.2018

Condividi su

Rimini, boom di donatori tra i maturandi

 

Un maturando su 5 è diventato donatore di sangue. E’ lo straordinario risultato ottenuto dall’attività di promozione e sensibilizzazione al dono del sangue realizzata dall’Avis provinciale di Rimini in collaborazione con il Servizio Trasfusionale dell’AUSL della Romagna – ambito di Rimini, diretto dalla dott.ssa Simonetta Nucci.

Il Progetto – che viene portato avanti da anni – è coordinato dall’Avis provinciale di Rimini e patrocinato dalla Provincia di Rimini e dall’Ufficio Scolastico. Sono state coinvolte quasi tutte le Scuole superiori della provincia (ben 18), sia statali che paritarie, attraverso la realizzazione di un percorso studente-donatore e lo svolgimento di ben 26 conferenze informative.

Circa 2.400 studenti delle classi quinte hanno partecipato alle conferenze, e di questi oltre 500 sono diventati nuovi donatori, giudicati idonei dopo aver svolto gli esami del sangue e la visita medica di idoneità. In termini assoluti, la Scuola che ha portato il maggior numero di “nuove” donazioni è stato l’Istituto tecnico “O. Belluzzi – L. Da Vinci” di Rimini (n. 72) mentre in relazione al numero di studenti iscritti, il Liceo classico “G. Cesare” di Rimini si è rivelato il più efficiente.

Nel 2017 l’incidenza percentuale degli studenti neodonatori sul totale dei nuovi donatori della provincia di Rimini è stata del 27% –più di 1 nuovo donatore su 4 della provincia proviene quindi dalla Scuola – con punte di oltre il 33% nella comunale di Rimini.

Per questi risultati l’Avis ha ringraziato i Dirigenti scolastici ed i Docenti referenti delle Scuole coinvolte, così come tutti i ragazzi che hanno aderito con entusiasmo e senso civico.

Attendi