Cerca la tua sede

AVIS premiata alla Camera tra le 100 Eccellenze Italiane
01.12.2018

Nella prestigiosa cornice della Sala della Lupa in Palazzo Montecitorio si è svolta nella serata di giovedì 29 novembre la quarta edizione del Premio 100 Eccellenze Italiane, promosso dall’editore Riccardo Dell’Anna, occasione nel corso della quale è stato anche presentato il volume di pregio che raccoglie le storie di tanti personaggi e aziende che rappresentano un campione virtuoso dell’italianità nel mondo.

 

Tra i 100 premiati vi è stata anche AVIS NAZIONALE e il premio è stato ritirato dal presidente nazionale, Gianpietro Briola.

 

A fare gli onori di casa è stato lo stesso editore Dell’Anna che, visibilmente emozionato, dopo aver rivolto il consueto saluto alle autorità e i doverosi ringraziamenti alle persone che hanno reso possibile la concretizzazione di questo nuovo evento celebrativo, ha espresso l’auspicio che l’Italia, da lui definita ‘terra di bellezza senza tempo’ si volga ad un processo il cui fine sia l’elevazione della nazione stessa attraverso la ripresa dell’economia nel rispetto del territorio, luogo privilegiato nel quale si manifesta la benevolenza della natura nei confronti della penisola, vera e propria culla di un’identità culturale che appartiene a tutti gli italiani. L’arte, l’architettura, l’urbanistica sono mezzi che devono concorrere a costruire un senso di appartenenza nei cittadini, ha affermato Dell’Anna, così come i valori dell’ospitalità e dell’amore di cui gli italiani sono prodighi fanno rivolgere il pensiero alle ulteriori possibilità di crescita in questa direzione da parte delle nuove generazioni che vanno educate alla sostenibilità attraverso scelte che incoraggino la rigenerazione delle risorse del Paese. La passione per la bellezza, l’attenzione alla tradizione e la promozione dell’innovazione, ha concluso l’editore, esprimono con forza il nostro carattere di italiani e soprattutto di liberi pensatori. All’introduzione di Riccardo Dell’Anna hanno fatto seguito gli interventi dei relatori, tutti esponenti del Comitato d’Onore che ha proposto e vagliato personalità e imprese degne di ricevere la Pigna d’Onore, il simbolico riconoscimento d’eccellenza in pietra leccese. A moderare i lavori, vera e propria madrina dell’evento, è stata invitata quest’anno la giornalista Alda D’Eusanio che ha condotto la serata con guizzi di ironia ed una efficace semplicità, conferendo alla manifestazione un piacevole tono di leggerezza, pur senza sminuirne la dignità.

 

Tra i premiati più noti l’allenatore Antonio Conte, l’attore Lino Banfi e lo stilista Renato Balestra.

Condividi su

Attendi