Cerca la tua sede

El Salvador, prosegue la cooperazione con AVIS, IILA e FIODS
15.03.2019

Condividi su

Dal 20 al 22 marzo una delegazione di AVIS Nazionale sarà nel Salvador per un’attività di formazione promossa dall’IILA – Istituto Italo-Latino Americano e rivolta al personale del Ministero della Salute salvadoregno, al personale del Sistema Basico di Salute Integrale – SIBASI (provenienti da tutte le regioni del Paese) e ad alcuni rappresentanti di ADAS, l’Associazione Salvadoregna dei Donatori Altruisti di Sangue.

La serie di incontri, dal titolo “Assistenza tecnica per la pianificazione e l’esecuzione di attività comunitarie volte alla promozione della donazione volontaria di sangue” si inserisce in un più ampio progetto, realizzato con il contributo del Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione italiana, che punta a migliorare la sicurezza e la qualità trasfusionale in Bolivia, El Salvador e Guatemala.

Fanno parte della delegazione avisina Alice Simonetti, componente dell’Esecutivo nazionale, e Boris Zuccon dell’ufficio stampa. A loro si aggiunge il dott. Pasquale Spagnuolo in rappresentanza della FIODS.

«Abbiamo strutturato un percorso – commenta Alice Simonetti – che prende avvio dalla presentazione del contesto normativo e associativo italiano e che propone anche un focus sul contesto internazionale. Attraverso una proposta formativa strutturata su lezioni frontali e attività di gruppo, approfondiremo temi come la comunicazione, intesa sia dal punto di vista “interno” riferito al gruppo di volontari o professionisti che si occupano della promozione della donazione, sia dal punto di vista “esterno” della divulgazione del messaggio solidaristico del dono del sangue».

Attendi