Cerca la tua sede

Progetto Erasmus Plus di Giungano: l’apprezzamento del consolato in Grecia
20.03.2019

Condividi su

E’arrivato in Grecia il progetto Erasmus plus ” Sport is your health, sport is your life ” voluto e gestito dall’Avis comunale campana di Giungano, con il partenariato dell’associazione greca “Association of paraplegics, tetraplegics and phisically disabled of Kavala ” e dell’associazione bulgara ” The change is in you”.

 

Le attività finora svolte sono state tante: workshops, momenti di sport, seminari e convegni. Tutte iniziative che hanno avuto a che fare con la salute, lo sport ed il corretto stile di vita senza perdere di vista il rispetto per sé stessi e per gli altri e l’inclusione dei soggetti più deboli.

Nel corso del terzo incontro internazionale, i presidenti delle tre associazioni hanno fatto un’analisi comparativa delle attività svolte.

“Solo in questo modo ci si può dire soddisfatti e sicuri di aver raggiunto gli obiettivi che erano stati definiti nella fase progettuale”, ha sottolineato il Presidente di Avis Giungano Ennio Francia. “Il nostro continuo interagire con le associazioni partner per coordinare nel modo più corretto e trasparente l’intero progetto ci ha dato dei risultati alquanto soddisfacenti. Cosa che non sarebbe successa se ogni associazione avesse lavorato per conto suo”.

 

Questo terzo incontro è stato un’occasione per illustrare iniziative ed attività nell’area scuola, un tema che ha molto incuriosito.

Per i partecipanti si sono anche aperti i cancelli dell’azienda vinicola di Federico Lazaridis, vice console italiano in Grecia.

L’incontro con il vice console è stato lungo ed interessante. Si è parlato della cultura della donazione del sangue, di quanto ci sia bisogno di divulgare il concetto della donazione anche e soprattutto tra i giovani, e di come questo progetto internazionale, Erasmus plus, basato sul corretto stile di vita, possa essere un trampolino di lancio per andare oltre ed avvicinare i ragazzi al volontariato.

Il vice console si è detto molto soddisfatto del progetto ‘Sport is your health sport is your life’ e che sarebbe davvero cosa gradita portare questo progetto internazionale collaborando con altre associazioni greche.

Attendi