Cerca la tua sede

Murgia, un nazionale Under 21 prossimo alla donazione
04.04.2019

Condividi su

“Voglio diventare donatore di sangue”. È l’intenzione manifestata dal calciatore Alessandro Murgia, centrocampista della Spal in prestito dalla Lazio e giovane giocatore della nazionale italiana di calcio Under 21. Gli juventini ricordano ancora la sua rete del 2-3 messa a segno il 13 agosto 2017 durante la finale di Supercoppa italiana vinta proprio dai biancocelesti, alla seconda stagione di Murgia tra i professionisti.

Nelle scorse settimane il calciatore ha visitato il centro di raccolta dell’Avis di corso Giovecca a Ferrara, tra la sorpresa dei donatori e degli operatori sanitari. Una intenzione, quella di diventare donatore Avis, nonostante abbia confessato di avere paura degli aghi. “È una fobìa che va sconfitta – ha detto Murgia – in favore di un fine nobile, quello della donazione”.

L’incontro con il calciatore Alessandro Murgia è stato organizzato assieme alla stessa squadra di calcio della Spal, di cui l’Avis provinciale di Ferrara è tra gli sponsor ufficiali della società. L’obiettivo comune è quello della sensibilizzazione verso la cultura della donazione. “Si tratta di una collaborazione molto importante – ha commentato il presidente dell’Avis provinciale Sibilla Tieghi – anche perché i calciatori della Spal rappresentano per tutti i tifosi di calcio e i sostenitori della Spal un modello. I valori sono quelli della passione, della condivisione, e degli stili sani corretti”. Valori che accomunano sia l’Avis che il mondo dello sport in genere.

 

di Ottavio Cristofaro

Attendi