Cerca la tua sede

Cercansi giovani: su Sette del Corriere focus donazione
12.07.2019

Condividi su

Donatori di sangue, cercansi giovani (non precari).

 

E’ il titolo dell’ampia e approfondita inchiesta presentata oggi sull’inserto settimanale Sette del Corriere della sera a firma di Alessandro Cannavò.

 

Perché ci sono sempre meno donatori tra i 18 e i 25 anni? E cosa ci dicono gli ultimi dati 2018 sul sistema sangue?

 

Sono alcune delle domande che l’autore pone anche al presidente di AVIS Nazionale, Gianpietro Briola, che parla di “abitudini sessuali disordinate, uso di droghe più o meno pesanti, persino piercing e tatuaggi. Ma non solo e non tanto questo, manca la disponibilità sociale, gran parte dei giovani lavora a tempo determinato con contratti temporanei e orari che spesso non si conciliano con quelli dei centri trasfusionali”.

 

L’ articolo è anche l’occasione per raccontare storie di donatori, giovani e non, come la nonna di 70 anni che è riuscita a convincere figli e nipoti, e le migliori strategie per avvicinare i 18enni alla donazione.

Attendi