Cerca la tua sede

Plasmaderivati, le ragioni di un pittogramma
16.07.2019

Condividi su

Ci è stato chiesto da alcuni donatori e pazienti il significato di un disegno che appare su alcune scatole di farmaci plasma derivati che più sotto riportiamo. E’ un pittogramma particolare, individuato con Decreto del Ministro e che indica che i farmaci contenuti in quella  confezione, derivano da plasma di donatori volontari, periodici e non remunerati italiani.

 

La descrizione ed  emanazione, riportata sulla Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n.172 del 25/7/2016 è stata  pubblicata  con Decreto del Ministero della Salute del 28 giugno 2016 recante Misure per lo sviluppo della produzione e dell’utilizzazione dei prodotti derivati dal sangue o dal plasma umani provenienti da donazioni volontarie e non remunerate, in cui si stabilisce tra l’altro:

I titolari di A.I.C. (autorizzazioni di immissioni in commercio) di prodotti derivati dal sangue o da plasma umani raccolti sul territorio nazionale e destinati all’esclusivo utilizzo sul medesimo, su base volontaria, possono apporre sul confezionamento esterno dei menzionati prodotti un pittogramma conforme a quello riportato nell’allegato al presente decreto.

 

Il pittogramma può essere applicato solo a lotti di medicinali derivati da plasma nazionale. Il rappresentante legale delle aziende titolari di A.I.C. che vuole aderire all’iniziativa, comunica all’Agenzia italiana del farmaco l’elenco dei medicinali, la data di inizio di apposizione del pittogramma e la dichiarazione che quest’ultimo e’ conforme all’allegato del presente decreto. Ciò non comporta il versamento di alcuna tariffa e riconosce l’impegno generoso dei nostri volontari .

 

 

 

Dr.  Gianpietro Briola

Presidente AVIS Nazionale

Attendi