Cerca la tua sede

Domanda plasmederivati: ecco l’ultimo rapporto Istisan sul 2016
24.09.2019

Condividi su

E’stato pubblicato sul sito dell’Istituto superiore di sanità il rapporto sulla domanda di plasmaderivati relativamente al 2016. La ricerca è stata prodotta dal Centro Nazionale Sangue, in collaborazione con l’Ufficio IV della Direzione Generale del Sistema Informativo e Statistico Sanitario del Ministero della Salute, ed è ricchissima di tabelle e di dati.

 

Il documento nasce al fine di adempiere ai compiti assegnati al CNS dalla normativa vigente in materia di coordinamento e supporto tecnico alla programmazione dell’autosufficienza regionale e nazionale di emocomponenti e medicinali plasmaderivati, all’analisi della domanda dei prodotti medicinali plasmaderivati e delle alternative terapeutiche di natura ricombinante, le valutazioni dei livelli di autosufficienza regionale e nazionale e la stima della spesa farmaceutica a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

 

In aggiornamento ai precedenti, il presente rapporto – spiega il direttore del Centro Nazionale Sangue, Giancarlo Liumbruno – contiene anche la domanda medicinali plasmaderivati inseriti nei nuovi capitolati di gara regionali per l’affidamento del servizio di conto-lavorazione e rientra tra le attività consolidate a supporto della programmazione in materia di produzione di plasma e medicinali plasmaderivati nonché del monitoraggio dei consumi e della spesa farmaceutica. Esso si pone in continuità con gli analoghi rapporti pubblicati per gli anni dal 2007 al 2015; ha come scopo principale quello di fornire indicazioni e strumenti strategici per il raggiungimento e il mantenimento dell’autosufficienza regionale e nazionale di plasma e medicinali plasmaderivati, secondo gli obiettivi previsti dalla programmazione nazionale (Programma nazionale plasma e medicinali plasmaderivati 2016 – 2020, di cui al Decreto Ministeriale 2 dicembre 2016, Programma di autosufficienza nazionale del sangue e dei suoi prodotti per l’anno 2016, di cui al Decreto Ministeriale del 28 giugno 2016, e Programma di autosufficienza nazionale del sangue e dei suoi prodotti per l’anno 2017, di cui al Decreto Ministeriale del 20 luglio 2017)”.

Attendi