Cerca la tua sede

Dall’Emilia Romagna un regalo speciale in fattore VIII per i bimbi del Salvador
31.10.2019

Condividi su

Buone notizie per i piccoli malati di emofilia del Salvador. Grazie ai donatori dell’Emilia Romagna 3,5 milioni di unità di fattore VIII di coagulazione, il farmaco plasmaderivato utilizzato per la cura della patologia, sono arrivati in America centrale per essere distribuiti all’ospedale pediatrico Benjamin Bloom della capitale San Salvador.

 

I farmaci, in eccedenza rispetto al fabbisogno regionale, sono stati inviati nell’ambito dell’Accordo Stato Regioni del 7 febbraio 2013 che promuove accordi di collaborazione per l’esportazione di medicinali plasmaderivati a fini umanitari, grazie al quale oltre 35 milioni di unità sono già state donate e inviate a paesi come Afghanistan, Albania e Armenia.

 

L’operazione è stata coordinata dal Centro Nazionale Sangue con la Regione Emilia Romagna. I medicinali salvavita inviati sono un gesto concreto di aiuto che si aggiunge al sostegno dato al Salvador per sviluppare un modello organizzativo basato sempre più sulla donazione volontaria periodica altruista e non remunerata.

Per il Paese centro-americano è un’ulteriore dimostrazione dello speciale legame di amicizia con l’Italia e con AVIS. Basta pensare al contributo dato per la nascita e lo sviluppo di ASDAS, intervenuta tra l’altro con il suo presidente Guzman all’ultima Assemblea generale dell’Associazione.

Attendi