Cerca la tua sede

Andrea Tieghi e Giorgio Groppo Commendatori della Repubblica
19.12.2019

Condividi su

Si sono tenute ieri, a Ferrara e Cuneo, le cerimonie di consegna delle Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana conferite dal Capo dello Stato a due dirigenti avisini: Andrea Tieghi e Giorgio Groppo.

Le onorificenze OMRI, come ben noto, sono concesse a cittadini italiani e stranieri che si siano distinti nei campi delle scienze, delle arti, dell’economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici e umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle cariche civili e militari (art. 1 D.P.R. 31 ottobre 1952).

 

ANDREA TIEGHI

Presidente di AVIS Nazionale per due mandati, dal 2002 al 2009, ha guidato la nostra Associazione nel primo decennio del nuovo Millennio, affrontando sfide importanti come la riforma del sistema trasfusionale italiano (approvata nel 2005), le trasformazioni del Terzo Settore e della comunicazione sociale. Ha intensificato l’impegno della nostra Associazione nella cooperazione internazionale, dando slancio alla nascita in Argentina dell’associazione AVAS e stringendo rapporti molto proficui con altri Paesi come il Marocco. A tutte queste attività si aggiunge la partecipazione di AVIS a un importante programma di ricerca genetica umana curato dal professor Cavalli Sforza, famoso scienziato scomparso recentemente.
Successivamente, Tieghi ha assunto l’incarico di Presidente di Avis Regionale Emilia Romagna e attualmente è a capo di Emoservizi, società che offre prodotti, servizi e consulenza alle sedi Avis di tutta Italia.

 

GIORGIO GROPPO

Personalità di spicco della società civile piemontese,  è attualmente Consigliere di AVIS Nazionale, Presidente dell’Avis Regionale Piemonte e della sede Provinciale di Cuneo. In passato ha ricoperto incarichi di rilievo sia a livello locale – come la Presidenza del Centro per i Servizi del Volontariato della provincia di Cuneo, sia a livello nazionale – come Presidente della CONVOL (Conferenza permanente delle associazioni, federazioni e reti di volontariato) e come Coordinatore del Gruppo di lavoro nazionale per la Sicurezza Stradale del CNEL (Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro). Inoltre, è stato componente dell’Osservatorio Nazionale del Volontariato e per due mandati Consigliere della Compagnia di San Paolo e del cda di Banca Prossima.

Attendi