Cerca la tua sede

“La sfida della complessità e della transizione”, rinviato il seminario interregionale di Avis
24.02.2020

Condividi su

Gli effetti delle restrizioni per il diffondersi dei casi di Coronavirus in Italia si ripercuotono anche sulle iniziative di AVIS. È stato infatti rinviato a data da destinarsi il seminario interregionale “La sfida della complessità e della transizione, il valore aggiunto della rete del dono” , promosso dalle Avis regionali Abruzzo, Marche e Umbria, in collaborazione con AVIS Nazionale, che si sarebbe dovuto tenere sabato 29 febbraio a Montesilvano (Pescara).

 

Le dinamiche della globalizzazione, la crescente complessità dei sistemi, l’innovazione e la rivoluzione digitale, la transizione economica, sociale e sanitaria e la rapidità dei cambiamenti in atto, avranno un impatto sempre più determinante sul futuro del Sistema Trasfusionale e dell’AVIS.

 

Il Seminario era dedicato all’approfondimento di queste tematiche e alla discussione sulle scelte che in questo contesto la nostra associazione è chiamata ad assumere con coraggio e in tempi brevi per garantire la sostenibilità della propria mission istituzionale. 

 

La prima sessione avrebbe previsto lo svolgimento di una Tavola rotonda per introdurre i lavori del Seminario e approfondire alcuni temi centrali per la discussione sul futuro della nostra associazione, quali:

Impatto della complessità e della transizione su valori identitari, mission, governance, asset strategici, modelli organizzativi e gestionali, modalità di finanziamento e rendicontazione, rapporti istituzionali e criteri di selezione della classe dirigente;

Sostenibilità e evoluzione dei modelli di welfare: contributo del volontariato e dell’economia civile;

Impatto sociale e produzione di valore della rete del dono;

Incognite e opportunità della riforma del terzo settore per una rete atipica e complessa come AVIS;

Scelta di essere Rete nazionale: alla ricerca di un equilibrio tra “dimensione istituzionale” e quella di “rete sociale complessa”.

 

La seconda sessione del Seminario, invece, doveva avere come tema “L’AVIS che vorremmo” ed essere dedicata alla definizione di proposte con l’obiettivo di contribuire alla discussione in atto a livello nazionale sul futuro della nostra associazione. Le attività seminariali dovevano svolgersi attraverso gruppi di lavoro tematici e una sessione plenaria conclusiva dove dovevano essere presentate e discusse le proposte dei gruppi di lavoro e definita una proposta unitaria.

2020_40_Manifesto seminario 2020
Attendi