Cerca la tua sede

Rafforzata la sorveglianza anamnestica per i donatori provenienti da Croazia, Grecia, Malta e Spagna
17.08.2020

Condividi su

A seguito dell’ordinanza del Ministro della Salute del 12 agosto, che prevede l’obbligo di test molecolare o antigenico anti-Covid a chiunque provenga da Croazia, Grecia, Malta e Spagna, il Centro Nazionale Sangue ha diramato una nuova circolare nella quale si raccomanda di rafforzare le misure di sorveglianza anamnestica dei donatori che facciano rientro da questi quattro Paesi.

 

Rimangono invariate le disposizioni contenute nelle circolari del 23 giugno e del 27 luglio scorsi che prevedono la sospensione dalla donazione di almeno 14 giorni per chiunque provenga da Romania, Bulgaria e da tutti i Paesi non appartenenti all’Unione Europea e all’Area Schengen (eccetto Regno Unito, Andorra, Monaco, San Marino e Città del Vaticano).

Attendi