Cerca la tua sede

West Nile Virus: misure di prevenzione estese alle province di Monza e Brianza, Sondrio, Sassari, Rovigo, Varese e Verbano-Cusio-Ossola
17.08.2020

Condividi su

Aggiornamento del 19.08.2020

 

I donatori che abbiano trascorso anche solo una notte nelle province di Monza e Brianza, Sondrio, Sassari, Rovigo, Varese e Verbano-Cusio-Ossola dovranno sottoporsi – ove possibile – al test WNV NAT oppure dovranno osservare un periodo di sospensione dalla donazione di 28 giorni. 

 

Lo comunica il Centro Nazionale Sangue in una serie di circolari diramate dopo che, nelle province interessate dai provvedimenti, negli ultimi giorni è stata riscontrata la positività di una persona e di alcuni animali al West Nile Virus.

 

Come indicato nella tabella sinottica disponibile a questo link, al momento le misure preventive si applicano alle province di Alessandria, Bergamo, Bologna, Brescia, Cremona, Cuneo, Ferrara, Lodi, Mantova, Milano, Modena, Monza e Brianza, Novara, Padova, Parma, Pavia, Piacenza, Reggio Emilia, Rovigo, Sassari, Sondrio, Varese, Verbano-Cusio-Ossola e Torino.

Attendi