Cerca
NEWS

Fermiamo la sclerosi multipla con un fiore, anzi due

È il claim scelto da AISM per “Bentornata Gardensia 2024”, l’iniziativa in programma l’8, 9 e 10 marzo in tutte le piazze italiane per sensibilizzare le persone a fornire il proprio contributo alla ricerca. Un progetto accanto a cui, da tempo, c’è anche AVIS

 

AVIS e AISM ancora una volta saranno vicine per vincere sulla sclerosi multipla. Con questo spirito ci avviciniamo a “Bentornata Gardensia”, l’iniziativa in programma l’8,9 e 10 marzo che vedrà i volontari presenti in tutte le piazze italiane per ricordare quanto la semplice scelta di una pianta, o due, possa risultare decisiva per sostenere la ricerca scientifica. Si tratta dell’unica arma ad oggi disponibile per sconfiggere questa forma e le patologie ad essa correlate.

AVIS da tempo sostiene AISM e ha scelto di contribuire a questo importante progetto attraverso un’attività di presenza e sensibilizzazione nei diversi comuni in cui è presente, per non lasciare solo nessuno: in occasione dell’edizione 2023, quasi 60 sedi avisine si erano alternate sui diversi eventi in programma e attivate fattivamente collaborando per realizzare nuovi punti di solidarietà con le sezioni AISM.

In Italia sono oltre 140mila le persone colpite da sclerosi multipla, circa 3.600 nuovi casi ogni anno: una media di uno ogni tre ore. Il 50% dei pazienti è giovane e non ha ancora compiuto 40 anni, con le donne che sono soggette il doppio rispetto agli uomini. Tutte le AVIS partecipanti riceveranno un attestato di ringraziamento per il loro sostegno che, lo scorso anno, si è tramutato in oltre 500mila ore dedicate alle persone con sclerosi multipla attraverso i presidi territoriali di AISM.

Per tutte le informazioni sull’attività di AISM è possibile contattare la sede più vicina visitando l’apposita sezione del sito.

Condividi:

Skip to content