Cerca
NEWS

FIR e AVIS insieme per promuovere donazione e stili di vita sani

Venerdì 4 novembre a Padova la nostra associazione e la Federazione Italiana Rugby hanno sottoscritto un protocollo d’intesa. Obiettivo, collaborare e organizzare iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle attività di entrambe

 

Sostenere, promuovere e divulgare l’importanza dell’attività sportiva e della donazione di sangue e plasma. Con questo obiettivo oggi, venerdì 4 novembre, a Padova AVIS Nazionale e FIR (la Federazione Italiana Rugby) hanno siglato un importante protocollo d’intesa, della durata di tre anni, che impegna entrambe a collaborare nella realizzazione di progetti e iniziative sul territorio italiano.

L’accordo, presentato durante una conferenza stampa dal vice presidente di AVIS Nazionale, con delega alla riforma dello Statuto, Maurizio Bonotto, e dal presidente della FIR, Marzio Innocenti, prevede la promozione dei valori condivisi da entrambi gli enti firmatari: senso di responsabilità, altruismo, dedizione, lealtà, rispetto e condivisione. Tra le varie azioni di sensibilizzazione previste dall’accordo, l’organizzazione di eventi sul territorio nazionale e una campagna di comunicazione con il coinvolgimento diretto di alcuni giocatori di rugby.

Tra questi il capitano Michele Lamaro, presente anche lui alla conferenza di stamattina.

Come ha spiegato il vice presidente di AVIS NazionaleMaurizio Bonotto, a margine della conferenza stampa, «quello che abbiamo stretto è un accordo molto importante che dà lustro alla nostra storia. Con la FIR possiamo dire di essere quasi “coetanei”, visto che è stata istituita nel 1928, appena un anno dopo di noi. Avviare un progetto di collaborazione con una delle Federazioni sportive più antiche e prestigiose del Paese ci offre la possibilità di raggiungere un numero elevatissimo di persone e di potenziali donatori che, proprio in quanto atleti, meglio rappresentano i valori avisini e il profilo del donatore ideale: sano e attento alla qualità della vita. Insieme avremo modo di portare avanti iniziative e percorsi comuni perché, come affermiamo da sempre, il binomio tra sport e salute è vincente».

«AVIS e FIR sono due realtà affini – ha dichiarato il presidente della FIR, Marzio Innocenti – destinate a incrociare le rispettive strade dalla propria stessa natura. Il nostro sport crea legami forti, indissolubili tra compagni di squadra, così come la donazione di sangue crea un profondo rapporto, non solo biologico, tra donatore e ricevente. Come Presidente della Federazione Italiana Rugby sono orgoglioso di poter legare il marchio della FIR a una realtà tanto importante per la società italiana come AVIS, come medico sono felice che il mondo dello sport, del mio sport, scenda in campo in prima persona per sostenere e sensibilizzare alla donazione di sangue, un gesto che ogni giorno contribuisce a salvare un incredibile numero di vite».

Condividi:

Skip to content