Cerca
NEWS

Giochi DONAlimpici: lo sport si sfida a suon di donazioni

Nei giorni scorsi è stata presentata la prima edizione dell’iniziativa promossa dalle Avis Provinciale e Comunale di Ferrara. Obiettivo della “competizione” è promuovere la donazione di sangue e plasma tra i campioni delle diverse discipline

 

Olimpiadi e Paralimpiadi 2024. Il countdown che porterà all’avvio dei Giochi di Parigi sta per concludersi. Tanti gli atleti impegnati, tante le discipline che terranno migliaia di appassionati davanti alla tv in nome di quei valori straordinari di lealtà sportiva e rispetto dell’avversario che, da sempre, contraddistinguono questi appuntamenti.

Nell’attesa che tutto questo si tramuti da fremente attesa a realtà, c’è chi di “competizione” ne ha voluta lanciare un’altra. Stiamo parlando dei “Giochi DONAlimpici”, l’iniziativa promossa dalle Avis Provinciale e Comunale di Ferrara e volta a promuovere la donazione di sangue e plasma tra atlete e atleti delle società sportive del territorio. Non a caso, proprio per celebrare il cosiddetto “anno olimpico”, è stata avviata una partnership con le delegazioni provinciali di CONI e CIP (Comitato italiano paralimpico) e con le associazioni benemerite Panathlon Club Ferrara, Olimpici Azzurri (sezione di Ferrara) e UNASCI. In più, lo scorso febbraio AVIS Nazionale, insieme sempre al CONI, aveva già sottoscritto un protocollo d’intesa: un’ulteriore dimostrazione di quanto il binomio sport e donazione ricopra un ruolo centrale all’interno della mission associativa.

Nei giorni scorsi la Spal, il Ferrara Basket 2018 e la Palestra Ginnastica Ferrara hanno prestato i volti per la campagna di lancio con i calciatori Silvia Chiellini e Nahuel Valentini, il cestista Davide Marchini e la ginnasta Cecilia Scapoli.

Ma come si fa a partecipare ai Giochi DONAlimpici? È molto semplice. Ogni associazione sportiva (con sede nella provincia di Ferrara) che si iscriverà si impegnerà a svolgere presso i propri locali un incontro informativo, tenuto da volontari avisini, sul tema sport e donazione. Successivamente dovrà comunicare ad AVIS i nominativi dei propri atleti, soci o tesserati donatori, già attivi o nuovi, in modo da poterli attribuire all’associazione sportiva raccogliere le donazioni effettuate.

A fine settembre verranno conteggiati i donatori per ogni società e il numero totale di donazioni effettuate dal 1°gennaio 2024, così da stabilire le vincitrici dei primi Giochi DONAlimpici. Le “specialità” in gara, per le quali andranno assegnate le simboliche medaglie d’Oro, d’Argento e di Bronzo saranno:

 

  • Donatori femmine / maschi
  • Donazioni totali femmine / maschi
  • Donazioni di plasma femmine / maschi

 

A questo punto si stilerà il “Medagliere” per conoscere la vincitrice di questa prima edizione. A tutti i donatori verrà consegnato un diploma di partecipazione e i nuovi riceveranno lo speciale braccialetto della prima donazione che, da un paio di anni, le AVIS della provincia si impegnano a distribuire.

A questo punto non resta altro che registrarsi. Le società interessate dovranno solo compilare i moduli di iscrizione disponibili a questo link.


Condividi:

Skip to content